Riviste di Alpinismo/Montagna

Di gulliver e dei gulliveriani
Buongiorno a tutti.
Non so, o meglio non ricordo, se questo argomento è già stato affrontato.
In questi giorni sto riordinando casa e mi è capiata sotto mano la mia collezione di Rivista della Montagna (ho perso solo un numero!) oltre a molti ALP. Il fatto è che mi è presa una nostalgia terribile, perché in Italia l'editoria di Montagna è ormai rappresentata solo da Meridiani Montagne. Meglio che il nulla assoluto però con contenuti e "spirito" ben diversi da R.d.M. ed ALP e la Rivista del CAI spesso non presenta articoli di alcun interesse.
Ho trascorso le vacanze in Alto Adige ed in albergo, a disposizione degli ospiti, erano disponibili moltissime, e recenti, testate di montagna. Peccato che fossero tutte tedesche e/o austriache. Siccome "internet" esiste anche in quelle nazioni, perché da loro si continua a pubblicare Riviste specializzate in alpinismo/montagna mentre da noi c'è un vuoto quasi assoluto? E' solo una questione economica (le riviste costano e gli italiani hanno un potere di acquisto molto inferiore al loro) oppure è pigrizia mentale, ovvero si fa prima sul web?
Fino a qualche anno fa c'era anche Vertical (edizione italiana)... ora non più probabilmente perchè vendeva poco. In effetti oltre a quelle che citi tu, di solo alpinismo c'è Stile Alpino. Poi vabbè ci sono Pareti (che fa anche dei servizi di alpinismo) e l'ultima nata Spit (ma non ho mai avuto occasione di sfogliarla).
dai uno sguardo a Panorami, una rivista abbastanza interessante su cultura alpina, escursionismo, storia e un po' (poca ) di arrampicata.
Grazie. Proverò a cercarla in edicola. Sai mica per caso chi è l'editore?
Ma sei sicuro che esista ancora?
Il sito termina a dicembre 2014 e la pagina FB ancora prima.
Esiste, esiste, io ho il numero 125 luglio 2017 ;)
Sito leggerissimamente indietro nell'aggiornamento allora.
Cercherò la rivista .
Assolutamente vero! Di riviste dedicate alla montagna che non siano solamente "depliant turistici", in Italia non esiste più nulla. Anch'io ho tutta la collezione di Rivista del Cai, Alp degli anni migliori, ora qualche numero di Meridiani Montagne che può dare qualche spunto tanto per iniziare, ma secondo me come praticità per uno che fa veramente montagna, c'è pochino. A noi in Veneto restano le riviste "locali" tipo Dolomiti Bellunesi (edita dalle sezioni Cai della prov. di Belluno) e Alpi Venete (Sez. Cai venete) che sono abbastanza complete per quanto riguarda l'informazione sia recente (percorsi, nuove vie, ecc.) sia storica. Sicuramente l'editoria tedesca e austriaca per la montagna gode di buona salute, anch'io "guardo" le loro riviste spesso presenti anche nei rifugi. Purtroppo la lingua tedesca è un handicap e quindi più di guardare non posso far altro....Penso che se ci fosse una versione nella nostra lingua venderebbe, anche perchè spesso gli articoli riguardano le nostre montagne. Comunque, allargando un pò lo sguardo, negli ultimi anni nella mia città, Padova, di negozi sportivi specializzati ne è rimasto solo uno che lavora per di più su ordinazione, negli anni 80 ce n'erano almeno 3..Ora resta Decathlon...e Sportler fornito per la maggior parte di abbigliamento, niente di scialpinismo. A Belluno, porta delle Dolomiti, c'è stato un susseguirsi di fallimenti di varie catene sportive. Resiste bene qualcosa di nicchia in Trentino. Quindi presumo che il mercato di montagna in generale abbia avuto un calo, anche se non me lo spiego con il costante aumento di persone sui sentieri..
Se a qualcuno interessa è uscito il numero di Panorami. ;)
In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 registrati, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 66 registrato il mar 17 apr 2018, 19:38

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti